Passa ai contenuti principali

L.A. Confidential: dal libro al film

***NON ci sono SPOILER***

Eccoci alla prima puntata della nostra rubrica dedicata ai libri. Questa volta ci dedicheremo ad un romanzo. Come potete leggere dal titolo, oggi tratteremo L.A. Confidential di James Ellroy.
James Ellroy, pseudonimo di Lee Earle Ellroy, è uno scrittore statunitense tuttora vivente (nato nel 1948). Ha scritto molte opere di successo da cui sono stati tratti molti film, come nel caso del nostro romanzo. Quest'uomo ha avuto una vita tutt'altro che facile, assisté alla morte di sua madre quando era piccolo (come Bud White nel romanzo), non terminò i suoi studi (non prese neppure il diploma) e ha condotto una vita molto sregolata fatta di alcol e droga. Spesso è stato arrestato ed ha rischiato di morire due volte per polmonite. nel 1975 inizia a scrivere e pubblica molti romanzi di successo. L.A Confidential fa parte di una tetralogia (Dalia Nera, Il grande nulla, L.A. Confidential e White Jazz) ma ogni romanzo è autoconclusivo, per cui non si necessita la lettura di tutti i romanzi per capire la storia. Comune denominatore, che permette la classificazione di tetralogia, è l'ambientazione a Los Angeles.
L.A. Confidential è stato publicato nel 1990. La storia è costruita intorno a tre poliziotti, Bud White, Jack Vincennes ed Ed Exley nella Los Angeles degli anni '50. Il cuore del romanzo è il massacro del Nite Owl (6 persone massacrate in un coffee shop senza apparenti motivi precisi e senza prove che incastrino i colpevoli). I tre poliziotti indagano in modo diverso sul caso e scoprono a poco a poco prove e spunti importanti collegati al traffico di droga, prostituzione e pubblicazione di riviste porno. Dopo molti colpi di scena e capovolgimenti si scoverà il vero colpevole del Nite Owl, tra lo stupore di tutti e il trionfo di uno dei nostri protagonisti. 
Dopo la lettura ho visto subito il film. La storia è un po' diversa rispetto a come ce la presenta Ellroy, cambia addirittura il colpevole del massacro. Il film uscì nel 1997 grazie al regista Curtis Hanson e vinse ben due premi Oscar: uno per la sceneggiatura non originale e uno per l' attrice femminile non protagonista (la bellissima attrice Kim Basinger). La storia, come dicevo, è diversa se non addirittura stravolta: molti personaggi presenti nel romanzo non compaiono nel film e alcuni personaggi del romanzo assumono ruoli diversi nel film (vi cito solo Stensland per non incorrere in spoiler). Nel romanzo il caso viene chiuso e poi riaperto dopo 5 anni, nel film il caso viene riaperto quasi subito. 
Consiglio questo libro? Si!! Lo consiglio soprattutto agli amanti del Giallo-noir. Ammetto che  nelle prime 100 pagine non capivo bene il contesto e il ruolo di molti personaggi (ce ne sono davvero tanti, forse troppi nel romanzo!!!) ma superate le 100 pagine ho cominciato a capire la storia e a legare i vari eventi e contesti tra loro. Consiglio anche la visione dl film: anche se non è fedele al romanzo, è un buon film e gli attori sono davvero eccezionali! 
Vi lascio alla copertina del libro e alla locandina del film per rendere meglio l'idea.
Alla prossima puntata!!! 
Locandina del film
Edizione del libro che ho letto


La bellissima Kim Basinger in una scena del film





Commenti

Post popolari in questo blog

La straniera di Diana Gabaldon #1

*** NO SPOILER ***
Ho appena finito di leggerlo e non vedevo l'ora di condividere con voi questa mia esperienza. Sì perchè penso che io possa parlare di una vera e propria esperienza. Una lettura impegnativa, non per il contenuto ma piuttosto per la mole. La Gabaldon mi ha accompagnato per quasi un mese ed il distacco è stato duro. Sì perchè mi ero affezionata ai personaggi e alle proprie storie, mi ero ambientata nelle Highlands, mi sentivo parte del loro gruppo.
La Straniera della Gabaldon racconta le vicissitudini di due personaggi: Claire e Jamie. Clarie è una donna "contemporanea" che, attraverso un passaggio di pietre segreto e uno strano incantesimo a cui assiste, si ritrova catapultata in un'altra epoca, ovvero nel 1740 circa. Inizialmente sembra non accorgersene o non darci peso, ma poi capisce la "gravità" di ciò che le accaduta e cerca di ritornare al cerchio di pietre, laddove si era ritrovata dopo l'incantesimo. Nel frattempo diventa la cro…

Incantesimo (#1 The Prodigium Trilogy) di Rachel Hawkins

Salveeee a tuttiiiii e benvenuti in questo nuovissimooo appuntamento libresco!!

Anche oggi mi occuperò del primo libro di una saga che sta spopolando soprattutto tra i giovanissimi. Di cosa sto parlando? The Prodigium Trilogy di Rachel Hawkins e, nello specifico, del primo volume della saga, Incantesimo.

Autore Rachel Hawkins Titolo Incantesimo (#1 The Prodigium Trilogy) Anno pubblicazione 2015 Pagine 254


"Benvenuti nella scuola dove è normale essere speciali Sophie Mercer è una ragazza di sedici anni molto particolare. Da tre anni, infatti, ha scoperto di essere una strega: un potere che ha ereditato dal padre e dalla nonna, ma che non sa ancora gestire. Dopo che il suo primo incantesimo durante il ballo scolastico ha causato dei danni e portato grande scompiglio, la madre ha deciso di spedirla alla Hecate Hall, una scuola per ragazzi “speciali”, i Prodigium, dove eccentrici insegnanti faranno in modo che gli adolescenti imparino a usare i poteri con discrezione e soprattutto lontano…

Un sogno tra i fiocchi di neve di Corina Bomann

Anna odia il Natale e con esso l'atmosfera di magia e serenità che si respira solitamente in quel periodo. Infatti, ogni anno decide di evadere dall'eccessiva aria melensa e dal frastuono derivato dalle corse al regalo perfetto o dell'ultimo minuto per raggiungere una qualsiasi località estiva in cui non ci sia aria natalizia. 

Ma quest'anno Anna ha cambiato programma: in seguito a una mail inviatale dal suo fratellino Jonathan e alle insistenze della dolce signora Hallmann, Anna decide di tornare a casa per  trascorrere le feste di Natale con la sua famiglia, e in particolare con Jonathan. Così, prende il treno direzione Berlino ma, sfortunatamente, si addormenta nel treno e si ritrova al capolinea, a Binz. Da qui partono una serie di "sfortune" e piccoli incidenti di percorso che potremmo riassumere con Mai Una Gioia! Incontra vari "angeli" che accorrono in suo aiuto ma tutto sembra un complotto atto a non far tornare Anna a casa! Ovviamente il fin…